22 giugno, 2018

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Come salvare le batterie

Come salvare le batterie

Se vi è mai capitato che una delle vostre batterie LiPo si gonfiasse, ora vi spieghiamo perché ciò accade e come rimediare con la semplicità del LiPo Protector, il primo prodotto interamente made in Italy (con elettronica Texas Instruments) pensato e realizzato per proteggere le vostre batterie.

Per metterla semplice, una batteria al litio è composta tra tre elementi: l’anodo, il catodo e l’elettrolita. L’anodo e il catodo sono rispettivamente il polo positivo (rosso) e negativo (nero) della batteria. L’elettrolita è la sostanza chimica dentro la batteria che permette agli ioni (le entità molecolari elettricamente cariche) di scorrere dall’anodo al catodo durante la scarica e, viceversa, durante la carica.

La generazione di gas all’interno delle batterie al litio (ciò che le gonfia) è la conseguenza della decomposizione dell’elettrolita (che, degradando, perde inoltre la sua capacità di funzionare). Questa generazione, figlia della chimica del litio, è normale in quantità minima per le batterie usate in maniera corretta, cioè tale da non invalidare la loro durata di almeno 300-500 cicli di carica e scarica: in parole povere, giocando e usando la batteria ogni domenica – quattro volte al mese – la batteria dovrebbe durarvi almeno sei anni!

Vi durano sei anni le batterie al litio? Ovviamente no, per tre ragioni che a seguito vi spiego.

La prima ragione è l’eccesiva scarica della batteria. Ora sappiate che mai, mai, mai, mai va scaricata una batteria al litio sotto i 3 V per cella! Una volta, con la tecnologia al cadmio o NiMH, le batterie si potevano scaricare fino alla fine, ma con le batterie al litio, ogni volta che lo fate, la decomposizione dell’elettrolita e la conseguente generazione di gas cresce esponenzialmente. È come se, invece di usarla una volta, la usaste dieci, venti, trenta volte (dipende dalla qualità della batteria), iniziando a danneggiarla irrimediabilmente. E se avete sentito in giro frasi tipo «eh, ma io quando sento che la batteria si sta scaricando perché il fucile spara fiacco, la cambio…», sappiate che questo è un errore fatale. Se la batteria si è scaricata al punto che ve ne accorgete dal comportamento del fucile, è ormai troppo tardi, l’avete già danneggiata!

Per questa ragione, noi della Gametech abbiamo pensato, progettato e prodotto il LiPo Protector, permettendovi di trarre il massimo dalla vostra batteria ed estenderne la durata di vita.

Il LiPo Protector va semplicemente applicato plug and play al fucile prima della batteria. Nessuna modifica è richiesta. Vi offre un doppio livello d’allarme di basso voltaggio, che vi avviserà per tempo – senza dover fare nulla – quand’è il momento di cambiare l’accumulatore per non danneggiarlo. Salvandolo.

Il primo livello d’allarme entra in azione quando la batteria è arrivata circa al 40% di carica e iniziate a usarla pesantemente. Sentirete un singolo beep che vi darà un semplice first warning. Il beep è stato studiato e tarato in potenza e frequenza (importantissimo parametro) in modo che sia udibile chiaramente dall’operatore, e al più dal suo compagno di coppia, ma non oltre.

Quando la batteria si avvicina pericolosamente al livello di tensione critico, il LiPo Protector inizia a suonare ogni trentacinque secondi per avvertirvi che è arrivato il momento di cambiarla. Così facendo, grazie all’intelligente calibrazione del dispositivo, avrete il tempo di terminare l’eventuale ingaggio e cambiare la batteria. Salvandola. Facendola durare di più. Molto di più!

Oltre a disporre di questa funzione, il LiPo Protector è dotato di una scala a Led che, premendo il pulsante, vi indicherà esattamente la carica della batteria nella zona sicura di utilizzo dallo 0% (scarica) al 100% (completamente carica), cosa utilissima quando magari avete piu batterie a disposizione e non sapete quale sia la più carica da usare, oppure durante il gioco, specialmente in una 24 ore, allorché in un momento di pausa controllare la carica dell’accumulatore ed eventualmente sostituirlo è una cosa utilissima per la sua salvaguardia e per non rimanere senza energia quando serve davvero.

Contrariamente ai prodotti di qualità mediocre che trovate in giro, il nostro prodotto non “bippa” semplicemente perché state sparando. Non avverte gli altri della vostra posizione, non disturba, salva quietemente le vostre batterie. È made in Italy, ha la sua garanzia legale e un packaging interamente riciclabile per la salvaguardia dell’ambiente. È stato progettato e testato in un serio laboratorio elettronico qui in Italia, presso il nostro incubatore di imprese Arca. Un laboratorio reale, esattamente come nelle foto, visitabile (venite a trovarci in sede), e non come certe realtà commerciali e industriali che vi mentono perfino nella pubblicità.

Tornando invece alle batterie, la seconda causa che vi impedisce che vi durino minimo sei anni… sono le batterie stesse! Parlo ovviamente dei prodotti di infima qualità che circolano sul mercato del soft air. Ma non prendetevela con i commerciati: sono vittime come voi. Nei nostri test di laboratorio, abbiamo verificato come quindici marche su sedici riportassero indicazioni completamente false sull’etichetta riguardo capacità (mAh) e corrente di scarica (C). Nel nostro sito trovate una pagina in cui vi spieghiamo come potete misurare la vera capacità delle vostre batterie.

Infine, la terza ragione per cui le batterie non durano quanto dovrebbero è l’utilizzo – peraltro molto diffuso – di caricabatterie di pessima qualità che le danneggiano caricandole. Consapevoli che un buon caricabatterie costa, troverete a breve, sempre nel nostro sito, un caricabatteria per gli accumulatori al litio di qualità eccelsa e ad un prezzo veramente accessibile a tutti.

Se avete letto fino a qui, ora sapete perché le batterie al litio si gonfiano e si rompono e come potervi mettere rimedio facilmente ed economicamente con il LiPo Protector. Se poi avete ancora dubbi, domande, o perplessità circa le batterie al litio o volete saperne di più sul LiPo Protector, non esitate a contattarci scrivendoci o visitando il nostro sito. *

E-mail: info@gametech-eu.com
Sito web: www.gametech-eu.com

* Articolo scritto da Giusppe Buscemi, ingegnere progettista Gametech.

Le parti di una tipica batteria LiPo.

 

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts