WeCreativez WhatsApp Support
Supporto Clienti
Ciao, come posso aiutarti?

18 novembre, 2018

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Fatti & persone settembre/ottobre 2014

Fatti & persone settembre/ottobre 2014

NARCOS: OPERAZIONE CARACAS
Si svolgerà il 15 e 16 novembre prossimi nel comune di Pelago (Fi) il torneo “Narcos: Operazione Caracas”, organizzato dal club Alpha Zero Soft Air di Firenze. La gara, riservata a un massimo di quindici squadre di sei operatori ciascuna, consisterà in una pattuglia 24h con navigazione libera e acquisizione obiettivi.
Scenario della manifestazione: un’area forestale di ben trentatré chilometri quadrati sull’Appennino Casentinese, tra le province di Firenze e Arezzo, con alcune fasi all’interno della frazione Consuma.
La missione – il cui background sarà quello della lotta al narcotraffico in Sud America che caratterizza la saga “Narcos” – prevede una decina di obj tra boschivi e urban (case e alberghi), di cui il 60% in modalità “spy”, il 30% classici e il 10% recon. L’impegno tecnico sarà medio/alto, mentre quello fisico medio/basso. Il book avrà un’impostazione “progressiva” e si arricchirà di particolari a mano a mano che i team pianificheranno l’operazione.
La gara avrà inizio alle ore 8:00 di sabato 15 e terminerà alle ore 13:00 di domenica 16, senza interruzioni.
La quota d’iscrizione è di 500,00 euro a squadra e comprende colazione pre-gara in area briefing, pranzo della domenica, premi e trofei per i primi tre classificati, premio speciale per la migliore interpretazione, crest e patch per tutti. Parte del ricavato verrà devoluta alla Caritas diocesana di Pelago per l’aiuto alle famiglie in difficoltà.

Cell. 347 3215532 (Bin Laden)
Cell. 340 6434686 (Paletta)
Cell. 335 7762609 (Fiacca)
E-mail: info@alphazero.it
www.alphazero.it

 

News 1 foto Fox Hole

FOX HOLE: DINGO’S FURY
Il Soft Air Tergeste (SAT), in collaborazione con i club triestini Wild Boars SAT e Fallout SAT, organizza per il 6 e 7 dicembre prossimi a Fernetti, località del comune di Monrupino (Ts), l’evento Hsa (hard soft air) non competitivo con debriefing finale “Fox Hole: Dingo’s Fury”. La missione, riservata a squadre di massimo quattro operatori ciascuna, avrà una durata effettiva di 30h e consisterà in una recon a lungo raggio con sabotaggi e sniper action, il tutto con un impegno fisico/tecnico elevato.

Gli eventi del SAT
Il SAR è famoso per le sue particolari simulazioni militari, che possono avere una durata di 8h, 24h o più ore. In tali eventi, le missioni vengono definite da un canovaccio (supposto tattico) che individua una serie di obiettivi legati tra loro da un filo logico, come può accadere nella realtà delle operazioni SF. Ai team partecipanti si richiede di “decifrare” tale logica attraverso il resoconto di ciò che hanno visto (debriefing), stabilendo quali obiettivi sono più paganti rispetto ad altri, quali conviene attaccare e quali soltanto “ricognire”. Qual è il vantaggio di questo tipo d’approccio? Ogni team esegue la pianificazione che più risponde ai suoi gusti e alle sue capacità. Alcuni preferiscono le azioni dirette, altri le recon; vi sono camminatori instancabili e giocatori che privilegiano l’osservazione. Ogni squadra, quindi, fa prima di tutto i conti coi propri limiti, poi con le prove in sé.
Supposto tattico dell’evento
L’instabilità politica in Medio Oriente ha portato ad una fortissima espansione del terrorismo di matrice jihadista e sunnita, che si è sviluppato principalmente in Kuaral, ciò a causa dell’incapacità dell’attuale governo locale di contrastare il fenomeno. Infatti, l’esercito kuaragliano, armato dagli Usa, riesce a stento a difendere la capitale e poche altre zone strategiche del Paese, lasciando vastissime parti del territorio in mano ai gruppi jihadisti, che le sfruttano per organizzarsi e lanciare attacchi con missili rudimentali verso la capitale Baglad e le altre nazioni che tentano di opporsi all’Izjs, la principale organizzazione terroristica dell’area. Si segnalano già decine di missili caduti in territorio Sariano e Asreliano, e svariate decine di morti o feriti, principalmente tra le popolazioni civili.
La situazione è estremamente complessa, sia da un punto di vista militare che politico, poiché vi sono ampie zone del Kuaral direttamente sotto il controllo dei gruppi terroristici, e parte di esse è direttamente confinante con l’Abaira Saudita. Se, formalmente, quest’ultima si è sempre detta alleata delle potenze occidentali, vi sono evidenti prove che le fazioni sunnite più estremiste, capeggiate dall’erede al trono, vedono positivamente un’avanzata dell’Izjs e una sua presa del potere in Kuaral. Pare infatti che parte degli apparati sauditi finanzino e addestrino milizie jihadiste, sfruttando i confini comuni e la difficoltà d’intercettare tali traffici.
Compiti dei team
Le squadre partecipanti avranno il compito di effettuare ricognizioni nell’area identificando gli obiettivi da colpire, quindi svolgere azioni dirette su di essi.

Iscrizione
La quota d’iscrizione per il ruolo d’interdizione ammonta a 200,00 euro a squadra, mentre per la contro (esercito saudita e Izjs) il costo è di 15,00 euro a operatore (comprensivi di cena, colazione e pranzo serviti in HQ). Tutti i partecipanti riceveranno in omaggio una maglietta ricordo.

Info interdizione:
Cell. 348 9192266 (Barba)
E-mail: barba92ts@gmail.com

Info controinterdizione:
Cell. 333 4671579 (DJ)
E-mail: softair@diegosen.it

www.softairtergeste.it

 

News 1 foto Nexus Academy

NEXUS SOFTAIR ACADEMY
Il club Nexus di Ferrara si è costituito nel 1988, quando ancora i fucili erano a molla e il soft air era conosciuto da pochi. Col vertiginoso sviluppo della disciplina, sempre più persone si sono avvicinate al club con l’intento di provare il gioco, specialmente i ragazzini, che ne sono fortemente affascinati. Per questa ragione, noi Nexus abbiamo deciso di creare un’apposita sezione col compito di formare i giovani softgunner. L’idea è nata nel settembre del 2013 e, dopo qualche mese di preparazione, ha finalmente preso forma, concretizzandosi nella Nexus Softair Academy.
Questa sezione, per l’esattezza, è dedicata a ragazzi di età compresa tra i quattordici e i diciassette anni. Organizzerà corsi di cartografia, tattica, trasmissioni, primo soccorso e smontaggio repliche. Una volta completato il percorso formativo e raggiunti i diciotto anni, i ragazzi potranno entrare a pieno titolo nel club e partecipare a gare e tornei, potendo così mettere in pratica le nozioni apprese.
Attualmente, sono iscritti alla Nexus Softair Academy dodici ragazzi, di cui due sono figli di soci del club. (Riko92 Nexus)

Info: 338 8405398 (Dumbo)
E-mail: dumbonexus1@gmail.com

 

News 1 foto Finale Campionato PCS

FINALE CAMPIONATO PCS
È in programma per il 19 ottobre prossimo a Salmour (Cn), nel meraviglioso scenario delle Langhe Monregalesi, il terzo “Trofeo Soft Air Dynamics”, valevole come finale del quarto Campionato Italiano Soft Air PCS (Pattuglia Combat a Scenari). La gara, curata dall’ASD X Sparta di Mondovì (Cn) – associazione affiliata allo CSAP (Coordinamento Soft Air Piemonte) – s’intitolerà “Chinook Shoot from Behind” e avrà luogo all’interno di un’area boschiva di proprietà comunale.
Parteciperanno alla competizione tredici squadre finaliste, composte da otto giocatori ciascuna (per un totale di 104 operatori in attacco), di cui quattro qualificatesi nel girone A, quattro nel girone B e cinque nel girone C; i suddetti gironi sono stati gestiti rispettivamente da CSAP, CSALL (Coordinamento Soft Air Lombardia e Liguria) e CSAET (Coordinamento Soft Air Emilia e Toscana), organismi promotori del campionato.
Il percorso di gara, articolato in cinque settori – ciascuno dei quali prevede la conquista di un obj primario, l’acquisizione bonus e la raccolta d’informazioni utili per il prosieguo della missione – andrà effettuato in un tempo massimo di tre ore e comporterà un impegno fisico medio-alto, con particolare riferimento ai dislivelli naturali che bisognerà superare.
L’esperienza si preannuncia ricca di colpi di scena; il book di gara non fornisce alcuna informazione sulle operazioni da effettuare, limitandosi a delineare il background da cui avranno sviluppo gli eventi che i team si troveranno ad affrontare. Gli scenari di gioco saranno accuratamente preparati con allestimenti scenografici che conferiranno all’ambientazione una forte impronta realistica (quartier generale nemico, villaggio, postazioni difensive eccetera).
La gestione dell’evento impegnerà circa quaranta operatori dell’organizzazione, tra difensori degli obj e addetti all’accoglienza, oltre a venti giudici di gara forniti dai tre coordinamenti promotori del circuito Pcs, di cui quindici dislocati nei vari settori (tre per ciascun obj) e cinque alle funzioni generali (briefing pre-gara, controllo potenza Asg e conteggio punti).
Come nelle precedenti due edizioni della finale (2012 e 2013), i trofei per tutti i finalisti verranno offerti dalla redazione di Soft Air Dynamics.

Info: xsparta@libero.it

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts