WeCreativez WhatsApp Support
Supporto Clienti
Ciao, come posso aiutarti?

17 novembre, 2018

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Operazione Thunder Strike

Operazione Thunder Strike

“Operazione Thunder Strike” è una mil-sim a fazioni che vede contrapposti due schieramenti all’interno del Brugdistan, nazione molto grande, ricca di risorse naturali quali il carbone, miniere metallifere e un discreto giacimento di gas.

La popolazione ha sempre lavorato per far crescere il proprio Pese e giungere al benessere che caratterizza il mondo occidentale; è riuscita addirittura a costruire una diga, che viene utilizzata per irrigare tutta la valle e fornire acqua potabile alle abitazioni.

L’ultimo governo in carica, tuttavia, è stato messo sotto pressione da alcune lobby energetiche occidentali e ciò ha causato la rottura di alleanze e tradimenti nel parlamento brugdo. Ecco quindi che entra in scena la Brugda Reaction Forces, unità paramilitare con incarichi speciali creata dal generale Micael Goliunov sotto l’egida del governo. Il suo compito è quello di affiancare e supportare l’esercito regolare nonché la polizia del Brugdistan nelle situazioni più difficili.

Alla crisi politico-istituzionale si è aggiunta un’altra piaga: il traffico illecito di sostanze stupefacenti. La polizia sta svolgendo un assidua lavoro di controllo e alcuni ufficiali hanno deciso di affrontare il problema usando il pugno di ferro, tuttavia si verificano costantemente azioni di guerriglia e rappresaglie nella guerra per il controllo del narcotraffico, che sta coinvolgendo anche le piccole nazioni vicine.

Non per niente, il traffico viene monitorato dai servizi segreti delle nazioni alleate dell’Ovest (West Alliance Nations) con una costante e capillare presenza di operatori ai confini, che riescono a intercettare anche i piccoli corrieri. Il generale Andy McRound, capo della West Alliance Nations, ha infatti disposto delle postazioni di controllo lungo le frontiere col Brugdistan, che rappresentano l’ultima risorsa per proteggere la popolazione da soggetti senza scrupoli che, pur d’incrementare il propri affari, hanno iniziato a colpire anche i civili indifesi e a sfruttarli come corrieri sotto la minaccia di ritorsioni alle famiglie. Tutto ciò ha l’effetto di destabilizzare anche l’economia dell’area.

Ovviamente, il caos che si è creato ha richiamato giornalisti da tutto il mondo, per cui vi è anche la necessità di proteggere da eventuali pericoli anche questi cittadini stranieri!

Dettagli evento
• Tiolo: Operazione Thunder Strike
• Organizzazione: Phoenix SAT Pescara & Devgru Softair San Salvo (Ch)
• Tipologia di gioco: mil-sim
• Particolarità: presenza di combat medic attivi, utilizzo di caricatori monofilari e rifornimento degli stessi unicamente nel deposito munizioni
• Durata: 22 ore
• Luogo di svolgimento: Lago di Bomba (Ch), Abruzzo
• Date di svolgimento: 5 e 6 maggio 2018
• Difficoltà fisica: medio-alta
• Difficoltà interpretativa: medio-alta
• Accoglienza partecipanti: entro ore 9:00 di sabato 5 maggio
• Test ASG eseguito all’accoglienza
• Infiltrazione: ore 12:00 di sabato 5 maggio
• Esfiltrazione: ore 10:00 di domenica 6 maggio
• Riconsegna fasce e ritiro gadget: ore 11:30 di domenica 6 maggio
• Pranzo: ore 12:00 di domenica 6 maggio
• Quota di partecipazione: 40,00 euro a persona
• Quota pranzo fine evento: 15,00 euro a persona

Info e iscrizioni
Cell. 338 1549484 (Diego “Speed”)
Cell. 335 8403920 (Franco “Golia”)
E-mail: op.thunderstrike@hotmail.com

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts