15 novembre, 2018

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Il comandante generale nelle mil-sim

Il comandante generale nelle mil-sim

Nelle gare di pattuglia, le squadre partecipanti sono costituite generalmente da team di sei-otto giocatori. Nelle mil-sim o nei big game “alla bandiera”, le formazioni in lizza hanno invece maggiori dimensioni, essendo composte da decine – se no addirittura centinaia – di operatori, quasi sempre strutturate come grandi unità militari. In questi casi, il comandate di ciascuna fazione si trova ad assumere un ruolo di notevole complessità, non più limitato alle semplici funzioni di caposquadra, ma piuttosto a quelle di generale, con responsabilità e compiti di carattere strategico più che che tattico. Cosa deve fare un generale per essere vincente? Sicuramente, come insegna la storia, il talento naturale e la fortuna contano molto, ma nessun bravo comandante trascurerà di osservare alcuni accorgimenti basilari che possono fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta. Vediamoli in diciassette punti.

Generale-nel-soft-air-01

1. Compila una lista di tutti gli operatori della tua fazione con l’indicazione delle armi e della specialità di ciascuno.

Generale-nel-soft-air-02

2. Procurati o realizza una mappa dettagliata dell’area operativa con la posizione della tua base e quella della base avversaria.

Generale-nel-soft-air-03

3. Allestisci una base abbastanza piccola da poterla difendere facilmente, ma anche da far sì che gli avversari si avvicinino ad essa senza accorgersene. Valuta l’opportunità di creare due basi, una difensiva ed una offensiva, in grado di darsi reciproco supporto.

Generale-nel-soft-air-04

4. In preparazione di un attacco, disponi una formazione d’assalto principale ed una secondaria incaricata di colpire gli avversari ai fianchi.

Generale-nel-soft-air-06

5. Predisponi depositi di rifornimenti e percorsi di approvvigionamento segreti.

Generale-nel-soft-air-07

6. Insegna ai tuoi uomini l’uso dei segnali manuali per impartire ad essi gli ordini di attacco, sganciamento/ripiegamento, fuoco di copertura eccetera.

Generale-nel-soft-air-08

7. Assicurati che le squadre della tua fazione siano equilibrate: se hai due mitraglieri, mettili in due team diversi; allo stesso modo, non concentrare tutti gli sniper in una sola formazione: così eviterai il rischio di ritrovarti a fronteggiare una squadra di mitraglieri avversari con una di soli cecchini.

Generale-nel-soft-air-09

8. Utilizza un drone telecomandato provvisto di videocamera per compiere osservazioni in tempo reale e/o registrare immagini dello schieramento nemico.

Generale-nel-soft-air-10

9. Testa le reazioni del nemico per capire come sono organizzate le sue forze (ad esempio: se dispone di squadre miste o di soli cecchini o di soli mitraglieri); attaccalo un paio di volte con le mitragliatrici, poi lascialo contrattaccare osservando attentamente come si comporta.

Generale-nel-soft-air-11

10. Assicurati che il nemico non veda le tue truppe: occultare e dissimulare le proprie forze è fondamentale. Ricordati che, se tu puoi vedere l’avversario, lui può vedere te.

Generale-nel-soft-air-12

11. Appronta il quartier generale come se fosse quello di una grande unità militare. Per dirigere le tue forze occorrono: uno stato maggiore (HQ staff); un sottufficiale quartiermastro che si occupi della difesa immediata e della logistica dell’HQ; un tavolo con la mappa dell’area operativa per tracciare i movimenti delle truppe sul campo di battaglia; almeno un ufficiale addetto alle trasmissioni che si occupi delle comunicazioni di routine (così hai tempo per pensare a faccende più importanti).

Generale-nel-soft-air-13

12. Organizza le truppe in battaglioni, compagnie, plotoni e squadre: questa si chiama catena di comando.

Generale-nel-soft-air-14

13. Ogni squadra dovrà disporre come minimo di una radio ricetrasmittente col suo apposito operatore: questo consentirà di tracciarne la posizione sulla mappa e ricevere da essa informazioni sui movimenti delle forze avversarie. Stabilisci delle precise contromisure in caso d’interruzione delle comunicazioni.

Generale-nel-soft-air-15

14. Non impartire ordini eccesivamente minuziosi ai comandanti dei battaglioni (o delle compagnie) della fazione, ma lascia loro autonomia decisionale per quanto riguarda gli aspetti di dettaglio, pretendendo piuttosto che t’informino costantemente su ciò che fanno.

Generale-nel-soft-air-16

15. Quando attacchi, concentra le forze su un settore nemico per volta; quando sei in difesa, fa’ possibilmente la stessa cosa, concentrando le forze su un gruppo d’attacco avversario per volta. Se questo non è possibile, prepara una forza di reazione rapida che sia in grado d’intervenire in tempi brevi dove occorre.

Generale-nel-soft-air-17

16. Predisponi diversi punti d’osservazione avanzati, con uno o due uomini ciascuno, che t’informino costantemente sui movimenti degli avversari e più in generale su ciò che accade sul campo di battaglia.

Generale-nel-soft-air-18

17. Preoccupati che, ad ogni livello, vengano stabiliti dei turni di servizio e/o guardia e/o missione, in modo che, a rotazione, tutti gli uomini della tua fazione possano riposare.

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts