10 Dicembre, 2022

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Effrazione in una villetta per rubare un’ASG

Effrazione in una villetta per rubare un’ASG

Nota della redazione di “Soft Air Dynamics”: una notizia davvero bizzarra e per certi aspetti inquietante. Che i ladri si aspettassero di trafugare un bottino più ricco? O si sono impadroniti della replica convinti fosse real steel? Pare impossibile che il loro obiettivo fosse proprio quello di rubare un’ASG… Al di là di tutto, siamo pronti a stringere la mano a questi bislacchi scassinatori se riusciranno a convincere qualcuno più bislacco di loro ad acquistare l’M4 elettrico, credendolo vero, alla cifretta di mille euro!

Ossona. Rubato un fucile M4 da softair

Articolo di Maila per CO Notizie News Zoom

Ossona, 8 novembre 2022 – Sabato 5 novembre alle 20:23 alcuni ladri sono entrati in una delle villette di vicolo Papa Giovanni XXIII, al numero 8. Per entrare hanno usato un trapano e una leva e hanno scassinato gli infissi delle finestre del balcone. Non è stato quindi un furto d’occasione, di quelli consumati come mordi e fuggi, approfittando di una distrazione del proprietario di casa. Si è trattato di un furto più complesso anche se non si può dire sia dire un furto su commissione. Diciamo piuttosto un furto “pensato”.

I ladri non hanno portato via molto. Hanno trovato alcuni gioiellini simil oro, ma nella refurtiva è compreso anche un fucile per softair che è una perfetta replica di un fucile d’assalto Beretta M4 CQB con ottica 4x ACOG. Alla vista, è identico ad un fucile d’assalto vero ma spara pallini di plastica. Il rumore e i lampi delle scariche, che sono caratteristici nel modello vero, sono gestiti da una scheda elettronica. I ladri potrebbero averlo cercato appositamente per usarlo durante delle rapine o per rivenderlo a chi cerca armi nel dark web. Non è difficile immaginare la tipologia di persone che effettua un furto del genere. Il valore sul mercato delle armi da softair, che sono sofisticati giocattoli, è di circa 300 euro. Se il ladri riescono a convincere qualcuno che si tratta di un’arma vera, potrebbero arrivare a venderla per mille euro.

Sono oggetti di libera vendita e uso, ma il loro aspetto e il fatto che possono facilmente essere confusi con quelli veri se viene tolto il tappo rosso che indica le armi finte, porta gli sportivi che li utilizzano ad essere comunque prudenti, ad usarli esclusivamente in aree attrezzate o private e a proteggerli dai furti.

Se vuoi lasciare un commento, utilizza l’apposita finestra che trovi in basso nella pagina.

Se desideri consultare l’aggiornamento delle notizie inerenti il soft air pubblicate dalla stampa generalista, CLICCA QUI.

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *