26 Giugno, 2019

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Il soft air come barriera ai clandestini, agli abusivi e agli spacciatori

Il soft air come barriera ai clandestini, agli abusivi e agli spacciatori

Le Ferrovie dello Stato hanno deciso di concedere in uso a un club di soft air di Gallarate alcune strutture dismesse al fine di assicurarne il buon mantenimento. Vi proponiamo integralmente l’articolo, pubblicato da Malpensa 24.

Gallarate, in via Pacinotti scoppia la guerra (finta): ore contate per gli abusivi

I capannoni di via Pacinotti a Gallarate, nei pressi della stazione ferroviaria, avranno una nuova vita: entro il prossimo fine settimana diventeranno infatti scenario perfetto per le battaglie – rigorosamente finte – degli appassionati di softair della zona. A ricevere in gestione le ex officine di Ferservizi, la società di Ferrovie dello Stato che gestisce gli immobili dismessi, è la Eagle Blade, associazione sportiva di softair di Busto Arsizio, che si occuperà del buon mantenimento delle strutture, sfruttandone proprio il degrado per praticare la disciplina di cui i membri sono appassionati. Per gli abusivi che da anni dimorano all’interno dei capannoni fatiscenti, forse, è arrivato il momento di fare le valigie.

Concessione quinquennale
Ferrovie cede dunque a titolo gratuto, per cinque anni, la gestione degli immobili di via Pacinotti, come spiega Ivano Grassi, presidente di Eagle Blade: «Alla fine del periodo di concessione l’accordo potrebbe anche essere rinnovato. Nel frattempo, spetterà a noi occuparci della pulizia e del controllo dell’area, innanzitutto per evitare che venga occupata nuovamente da abusivi. Pare che un paio, in realtà, siano ancora presenti: dovremo farli andar via entro la fine di questa settimana». Grassi spiega che l’associazione, nata nel 2011, ha trovato nelle ex officine una location ideale per praticare softair: «Per la disciplina ci serviamo proprio di areee dismesse come questa, abbandonate, che non abbiamo bisogno di modificare in alcun modo. L’area di via Pacinotti è perfetta, stavamo cercando qualcosa di simile per fare addestramento militare e grazie al Comune di Gallarate e Ferrovie è stata trovata questa soluzione che accontenta tutti». Era ormai fuori controllo la situazione di degrado nelle centralissime zone attorno alla stazione ferroviaria di Gallarate, segnalata dallo stesso sindaco Andrea Cassani che aveva fatto emergere la necessità di trovare una soluzione rispetto alla presenza di occupanti abusivi e in generale verso il degrado in quel punto della città.

Evitare degrado e abusivismo
I quasi 25 membri dell’associazione Eagle Blade, che si riuniscono settimanalmente per praticare softair, avranno quindi una location al chiuso perfetta per la loro attività. Di solito si sfruttano boschi per simulare i combattimenti rigorosamente con armi giocattolo, leggere, che sparano piccoli colpi in plastica non troppo rumorosi: «Nello stabile potremo ricreare vari ambienti, ostacoli, e veri e propri campi di battaglia dove scontrarci con le altre squadre». Non si tratta della prima volta che alla Eagle Blade viene affidato un edificio o una zona per mantenerla sotto controllo: «Ultimamente abbiamo preso in gestione un locale a Olgiate Olona, dove siamo subentrati dopo uno sgombero di occupanti: una situazione molto più drastica rispetto a quella di Gallarate. Ancora prima, in base a una convenzione con il Comune di Ferno, avevamo preso possesso di alcune areee delocalizzate, prima che gli edifici venissero abbattuti: anche in quel caso il nostro compito era mantenere la zona pulita e in sicurezza». Diversi i Comuni che quindi scelgono, con una soluzione piuttosto semplice in fondo, di affidare ad un’associazione sportiva – la Eagle Blade non pratica solo softair ma anche trekking o alpinismo – il recupero di una zona per prevenire fenomeni di spaccio o abusivismo. «Ora abbiamo la possibilità di giocare al coperto e di sfidare in una location perfetta i tantissimi appassionati di softair in Lombardia».

Se desideri consultare l’aggiornamento delle notizie inerenti il soft air pubblicate dalla stampa generalista, CLICCA QUI.

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts