13 Agosto, 2020

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
La prima app di soft air per smartphone in Italia

La prima app di soft air per smartphone in Italia

La prima app di soft air per smartphone in Italia

Articolo di Cosimo Castronovo  per Soft Air Dynamics n. 115 (gennaio 2020)

È un anno che ci lavoriamo. Abbiamo avuto dei dubbi, abbiamo pensato di essere forse troppo pretenziosi, ci hanno detto che non si poteva fare, che sarebbe stato destabilizzante e comunque impossibile da realizzare… Invece no: la caparbietà di un coordinamento e l’entusiasmo di un direttivo disposto a fare qualsiasi cosa per il bene dei club affiliati hanno consentito di compiere una piccola rivoluzione nel campo della gestione gare. Ebbene sì, abbiamo sviluppato un’applicazione per arbitri che funziona sugli smartphone. L’abbiamo provata, corretta, perfezionata e alla fine… funziona!

Ma cosa fa precisamente quest’app? Fa quello che prima facevamo su pile di fogliacci sporchi, bagnati, scarabocchiati e illeggibili, cioè segna i punti, fissa gli orari di “in” e “out”, annota le sanzioni, memorizza i colpiti in attacco e in difesa, assegna i punteggi agli obj primari, secondari e tutti i bonus. Insomma, fa tutto. L’abbiamo anche implementata col sito CSAER (Coordinamento Soft Air Emilia Romagna), in modo che a fine gara tutti i punteggi, gli obj e le statistiche vadano nel database generale.

Ma è sicura? Certo che sì: per garantire l’immodificabilità dei punteggi, la convalida avviene tramite OTP da parte dell’arbitro e del caposquadra.

Ci è voluto un po’ di tempo, ma il nostro sviluppatore – Lorenzo Casini – ha dato veramente il meglio di sé, riuscendo alla fine a produrre un capolavoro d’informatica.

La schermata home dell’app gestionale sviluppata dal CSAER.

I test si sono svolti sul campo CSAER di San Marino, e il gruppo di lavoro si è avvalso del costante feedback dei giudici di gara federali, che alla fine si sono detti entusiasti per la praticità e la velocità dell’applicazione. Insomma, Lorenzo ha fatto un egregio lavoro, giustamente suggellato da copiryght, che consentirà allo CSAER di affrontare il campionato FIPS (Federazione Italiana Pattuglie Soft Air) 2020 riducendo drasticamente i tempi di “out” delle squadre in competizione, che fino a ieri, con l’uso della modulistica di tipo cartaceo, subivano spesso slittamenti, che a loro volta causavano ritardi a catena su tutto il percorso di gara. Tra segnare i punteggi, calcolare i totali, annotare le squadre, mettere tutto in doppia copia, far firmare e controllare… insomma, era un profluvio di tempi morti che, specialmente in inverno, con la pioggia e il cattivo tempo, si trasformavano in ritardi a volte intollerabili.

Siamo dunque orgogliosi di aver dato un fattivo contributo, con la creazione di quest’app, al superamento del “giurassico” nel soft air, snellendo e modernizzando le procedure. Il nostro impegno, d’altronde, è sempre stato quello di adoperarci per migliorare questo sport da tutti i punti di vista, usando le idee e la creatività. E non solo…

Va detto infatti che lo sviluppo dell’applicazione ha richiesto un investimento non da poco anche sul piano economico… ma ne è valsa la pena! La prospettiva di semplificare e velocizzare i protocolli di fine gara, con tutto quel che ne consegue, ci toglie ogni dubbio e ci persuade che i risultati saranno migliori delle aspettative.

La convinzione del direttivo CSAER è che, se i club affiliati pagano una quota d’iscrizione per partecipare al campionato, è giusto che ne abbiano un ritorno in termini di servizi innovativi, non solo di coppe da portarsi a casa a fine torneo.

Oggi l’applicazione è pronta, completa di tutto e accuratamente collaudata, e viene messa a disposizione degli arbitri CSAER. Può essere anche fornita a chiunque la richieda, nonché personalizzata nella grafica. Però attenzione, non si trova nei comuni store, occorre ottenere le credenziali di download dal coordinamento.

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *