25 Ottobre, 2020

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Magia dello stippling laser sui frame in polimero

Magia dello stippling laser sui frame in polimero

Si chiama stippling – che in inglese significa “punteggiare” – ed è il procedimento con cui si realizzano postfabbrica disegni e motivi geometrici sui fusti delle pistole in polimero. Lo scopo è quello di creare delle texture tridimensionali che consentano di migliorare la grip dell’arma personalizzandone l’estetica.

Fino a ieri, questo tipo di lavorazione veniva eseguito dagli armaioli utilizzando per lo più la punta di un saldatore elettrico, ma si trattava di un procedimento con molti limiti; oggi esiste un sistema tecnologicamente avanzato che consente di realizzare lavori assolutamente perfetti, per quanto fantasiosi e complicati: lo stippling laser.

Poche ditte sono attrezzate per eseguirlo, una di esse è Free Shot di San Giuliano Milanese.

Nelle foto della slide in testa di pagina e nel video qui sotto vedete una texture “punisher” realizzata su una Glock 23 (real steel), ma è possibile riprodurre qualsiasi altro disegno. In pratica, il tecnico Free Shot prende le misure del fusto e crea al computer una maschera vettoriale che guiderà poi la corsa del laser.

La tecnica dello stippling può essere utilizzata su vari tipi di plastiche, sia su pistole vere che da soft air. Ovviamente, migliore è la plastica e migliore è il risultato.

Per informazioni e prenotazioni:
Free Shot
Via del Tecchione, 48 D
20098 San Giuliano Milanese (Mi)
Tel./fax 02 98282851
E-mail: info@freeshot.it
Sito web: www.freeshot.it
Facebook: @softairmilanofreeshot
Instagram: freeshot.it

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *