01 Agosto, 2021

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Trovato softgunner morto in auto a Reggio Emilia

Trovato softgunner morto in auto a Reggio Emilia

Reggio Emilia: trovato il cadavere di un uomo in un parcheggio

Questa mattina la macabra scoperta all’interno di un’auto in sosta in viale Matteotti. Nel bagagliaio armi da softair. Deceduto un 53enne di Viano. Sul posto i carabinieri

Articolo di Margherita Grassi per Reggionline

Reggio Emilia, 23 ottobre 2020. I sanitari inviati dal 118 sono arrivati in viale Matteotti a Reggio alle 8:34. Impossibile, ad ora, dire quando sia morto l’uomo, ma probabilmente diverse ore prima. È stato notato da alcuni passanti, che si sono attivati assieme all’edicolante. Il corpo era riverso sul volante dell’auto, un pick up regolarmente posteggiato negli stalli blu di fronte allo storico stadio Mirabello. L’uomo aveva 53 anni e abitava a Viano. Era uscito di casa ieri sera senza più farvi rientro. I famigliari si erano già allarmati e avevano denunciato la cosa ai carabinieri, ricevendo poi la notizia del suo ritrovamento.

Al momento si propende per un decesso causato da un malore, perché ad una prima ispezione non sarebbero emersi segni evidenti di violenza. Le indagini però continuano. Sul posto quasi subito sono arrivate diverse pattuglie dei militari e tra i commercianti e i residenti della zona è nata una certa agitazione, anche perché a bordo dell’auto, ben visibili, c’erano delle armi, in realtà materiale perfettamente lecito per il softair, uno sport che il 53enne praticava: simulazioni di azioni militari con l’utilizzo di armi ad aria compressa. L’area è stata transennata e il corpo è stato rimosso dall’abitacolo dell’auto in attesa dell’arrivo del magistrato, poi, come da prassi, è stato portato all’obitorio di Coviolo.

Se desideri consultare l’aggiornamento delle notizie inerenti il soft air pubblicate dalla stampa generalista, CLICCA QUI.

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *