19 Febbraio, 2020

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
Ragazzino si abbiglia come un soldato: arriva la polizia

Ragazzino si abbiglia come un soldato: arriva la polizia


Texas, un ragazzino abbigliato da militare se ne va in giro per il quartiere imbracciando un fucile da soft air. E qualcuno chiama la polizia

Amanda Henderson per news4sanantonio.com

San Antonio (Texas) – Chiamereste la polizia per un bambino che va in giro vestito da militare nel vostro quartiere?

Uno dei vicini di Diego Mercado lo ha fatto, e ora i genitori del ragazzo vogliono mettere le cose in chiaro.

La questione nasce dal fatto che l’adolescente ama spesso indossare equipaggiamento militare e portare con sé un fucile da soft air. Ma mentre a San Antonio è previsto un limite di età per il porto di un’ASG, tale regola non viene rispettata dalla famiglia di Diego.

Sia lui che i suoi genitori vogliono che i vicini sappiano che sta solo giocando e che non farebbe mai del male a nessuno.

«Vorrebbe solo essere un soldato. È questo il punto, vorrebbe solo essere un soldato», ha detto il padre di Diego, Jason Mercado.

Il sogno che Diego accarezza fin dalla più tenera età è quello di diventare un soldato dell’esercito, ma ormai da anni sa che questo non sarà possibile.

«Se possono farlo loro, perché non può farlo lui?», chiede Jason.

Il fatto è che Diego ha subìto un’amputazione alla nascita. È nato con una patologia chiamata sindrome da banda amniotica. Si tratta di un’anomalia congenita, spiega Jason, in cui le membrane amniotiche stringono il feto causando amputazioni o malformazione di arti e dita.

Tale condizione pregiudica il suo sogno d’intraprendere la carriera militare, è fuori discussione, dato che i soldati normalmente non possono aver perso un arto prima di arruolarsi.

Infrantosi il sogno, Diego ha deciso in tutti i modi di comportarsi come un soldato.

«Tutto è iniziato grazie a mio padre. È un militare ed è sempre stato una fonte d’ispirazione per me», dice Diego.

Ecco perché adesso porta il suo equipaggiamento da soldato – che comprende un fucile da soft air – in giro per il quartiere. Jason ha detto che suo figlio lo fa da quando aveva sei anni.

A gennaio, Diego ha compiuto 14 anni.

«Dovrebbero sapere che non sono una minaccia», commenta Diego.

I vicini sono d’accordo, e hanno detto di conoscere la famiglia e Diego.

Tutti quelli con cui abbiamo parlato nel circondario hanno affermato di non avere problemi se si veste così, e si divertono a vederlo passeggiare per il quartiere.

Tuttavia, si rendono anche conto che, se non sei del quartiere e vedi Diego, potresti non capire esattamente cosa stia succedendo.

«Non mi disturba affatto. È un bambino eccezionale. Capisco, però, che può essere allarmante per altri vicini che probabilmente non lo sanno. Questo è ancora un quartiere in crescita», ha dichiarato Carlos Angueira, un vicino.

Ed è proprio la crescita del quartiere che, secondo la famiglia Mercado, avrebbe portato alla denuncia. Tuttavia, non sanno chi sia stato a farla.

«Ho sentito bussare alla porta, erano due agenti. Mi hanno detto che un vicino aveva chiamato la polizia», racconta Diego.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Bexar ha comunque riferito che Diego non è stato denunciato. Gli agenti hanno stabilito che il giovane non mostrava il fucile in modo minaccioso, per cui non ha commesso reati.

Diego tuttavia spera che, se qualcuno in futuro dovesse avere dei dubbi, gli chiederà tranquillamente spiegazioni prima di chiamare le autorità.

«Non voglio spaventarvi. Quindi, se volete che smetta di farlo, smetterò», ha detto Diego.

I genitori di Diego affermano di aver fatto di tutto per rassicurare i vicini del fatto che il figlio non è una minaccia, compresa la condivisione di post nel gruppo Facebook del quartiere e, all’occorrenza, il dialogo diretto con le persone.

Hanno detto di capire che le persone potrebbero preoccuparsi se non sono della zona.

Se desideri consultare l’aggiornamento delle notizie inerenti il soft air pubblicate dalla stampa generalista, CLICCA QUI.

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *