27 Febbraio, 2024

header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
header banner
In evidenza
La Stampa cita (a sproposito) Soft Air Dynamics

La Stampa cita (a sproposito) Soft Air Dynamics

Giovanbattista Fazzolari e Giorgia Meloni in Senato.

Nota della redazione di “Soft Air Dynamics”: il testo che segue, pubblicato dal sito “Dagospia”, è estratto da un articolo di Ilario Lombardo per “La Stampa”. Lo confessiamo: non abbiamo avuto modo di procurarci il pezzo originale in cartaceo, ma ci fidiamo di Roberto D’Agostino e quindi diamo per buona la fedeltà dello stralcio. Ebbene, che la “Stampa”, tra tutte le testate mainstream italiane, sia oggi la più prona all’ideologia globalista e liberal-progressista, ci sembra un fatto acclarato; che in questa sua missione – comprendente, tra le altre cose, la propaganda disarmista – essa si prenda la licenza di dire cazzate madornali, tipo che “Soft Air Dynamics” avrebbe trattato il senatore Giovanbattista Fazzolari «come una specie di sceriffo che ha concesso le pistole e la libertà di sparare agli altri cowboy», beh… che dire? Non fa molto onore al quotidiano diretto da Massimo Giannini. Leggetevi i comunicati sull’iniziativa di Fazzolari pubblicati nel nostro sito (i link sono i calce a questa pagina) e giudicate voi.

I rapporti di Giovanbattista Fazzolari con le armi e con i produttori di armi

Estratto da una articolo di Ilario Lombardo per La Stampa pubblicato da Dagospia 

Fazzolari Giovanbattista, 24mo posto in classifica, specialità Handgun production: percentuale 60.66, punteggio 341.745. È il dicembre del 2021, campo di tiro di Sermoneta, è il terzo Winter Match dell’anno organizzato dalla Federazione italiana tiro dinamico sportivo.

In quei giorni, l’allora senatore semplice di Fratelli d’Italia, già fidatissimo di Giorgia Meloni, celebrava con una gara il successo personale di aver abolito, con un emendamento, il divieto di utilizzo civile delle pistole semiautomatiche di calibro 9×19. […]

Ecco, basta partire da qui, dai siti specializzati, per contestualizzare la proposta di Fazzolari, ora smentita, sull’insegnamento del tiro a segno nelle scuole. Armi e Tiro gli dedica un pezzo in apertura, in cui insulta La Stampa per l’articolo pubblicato ieri, ma alla fine difende il piano del sottosegretaario: «Nel silenzio assordante dei “paladini degli studenti” pochi giorni fa è stato lanciato ufficialmente da parte della Fitav (Federazione italiana Tiro a volo) il progetto “Care” (acronimo di “Cultura, Autocontrollo, Regole, Emozioni”), che si propone proprio di portare lo sport del Tiro a volo negli istituti scolastici di primo e secondo grado (in pratica medie e superiori). Come mai lì nessuno si è scandalizzato? Forse perché in quel caso l’eventuale promotore non è un politico “fascista”?».

Difficile, comunque, che Fazzolari, punto di riferimento di atleti e appassionati, non fosse a conoscenza di questo progetto. Ma ce ne sono anche altri di siti così – Armi Magazine, Soft Air Dynamics – in tutti Fazzolari è trattato come una specie di sceriffo che ha concesso le pistole e la libertà di sparare agli altri cowboy. […]

Racconta con orgoglio di essere un patito e abbonato di Armi e Tiro […] Più che una passione, un amore irrinunciabile. «Preferisco il tiro dinamico sportivo» precisava ancora ieri Fazzolari, riguardo alla disciplina da qualche anno riconosciuta dal Coni. «Mi diverto e mi diletto nel mondo del tiro – raccontava un anno fa intervistato a Verona, alla fiera Eos, dedicata alla caccia – E reputo che i legali possessori di armi meritino maggiore attenzione rispetto a quella che di solito hanno».

Passione, sì ma c’è anche altro. C’è anche un’attenzione così particolare al settore che qualche avversario in Parlamento si è fatto venire il sospetto che dietro possa esserci anche una certa sensibilità alle lobby.

In un video del 2022 preparato da FdI, con tanto di logo di partito, Fazzolari celebra la vittoria sulle armi corte assieme a Guido Crosetto, allora presidente di Aiad, la federazione delle aziende per l’aerospazio, la difesa e la sicurezza, e assieme a Stefano Fiocchi, presidente della Fiocchi Munizioni, una delle principali aziende che producono cartucce. Domenica 12 febbraio Fazzolari è atteso di nuovo a Verona, a un convegno organizzato da Assoarmieri. È l’associazione che riunisce i commercianti di armi.

[…] Ora il settore può contare su un partito, FdI, che ha una maggioranza schiacciante e un sottosegretario a Palazzo Chigi, di fatto il numero due della premier Meloni, che ha un legame fortissimo con le aziende che producono armi. E che ha ipotizzato di introdurre la disciplina olimpica del tiro a segno nelle scuole.

Foto ufficiale del senatore Giovanbattista Fazzolari.

Comunicati riguardanti l’iniziativa parlamentare di Giovanbattista Fazzolari pubblicati sul sito web di Soft Air Dynamics:
Legge europea, la proposta di Fratelli d’Italia: abolire il divieto di utilizzo delle armi in calibro 9×19 mm
Liberalizzazione armi in 9×19 mm, forse ci siamo
Legge europea, Fazzolari (FdI): «Grazie a Fratelli d’Italia, abolito divieto 9 parabellum»

___

Se vuoi lasciare un commento, utilizza l’apposita finestra che trovi in basso nella pagina.

Se desideri consultare l’aggiornamento delle notizie inerenti il soft air pubblicate dalla stampa generalista, CLICCA QUI.

About The Author

è l'unica rivista mensile a diffusione nazionale interamente dedicata allo "sport del 21° secolo": il soft air, gioco di squadra che riunisce in sé le discipline del combattimento a fuoco simulato.

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *